Menu principale



Preview Foto



Articoli inseriti



Login utente

Utente
Password
Ricordami

Non hai ancora un profilo? Puoi crearne uno cliccando qui.



Lista utenti


riservato ad utenti registrati


Cerca



On-line

Abbiamo
16 ospiti e
0 utenti online

Sei un utente non registrato. Puoi fare il login qui o puoi registrarti cliccando qui.



 




 Escursione alla Grotta del Diavolo o Grotta di Mezzogiorno del 13 marzo 2011 ::
 
  Sabato, 02 Aprile 2011 - 17:32 :: 32898 Letture

Il resoconto della escursione compiuta il 13 marzo u.s.  (continua)

E’ una nuvolosa giornata invernale, la pioggia incombe, cerchiamo di contattare uno del gruppo; manca, lo ritroveremo più avanti*. La collina è sempre verdeggiante, come le montagne circostanti e degrada verso una ampia pianura ricca di corsi d’acqua. Siamo in appennino centro meridionale, in lontananza si  scorgono delle chiazze bianche, stavolta di neve, non è strano. Gli inverni sono da noi piuttosto rigidi e non è difficile trovare sulla parte alta dei rilievi chiazze di neve sino a tarda primavera.

E’ il 13 marzo 2011 ed iniziamo a ripercorrere a ritroso nel tempo la nostra storia. Novelli Benjamin Button, ci inerpichiamo per la moderna S.P.331 in direzione Castello del Matese, attraversando in un colpo solo duemilacinquecento anni di storia. La moderna cittadina di Piedimonte Matese è sotto di noi, sulla parte alta il borgo medioevale. Sul Cila i poligonali dei Pentri rievocano il ricordo della Allifae sannitica. Attraversiamo l’abitato di Castello del Matese ed anche qui ai piedi della torre risalta la stratificazione sannitica (del basamento), medievale (della parte superiore e delle torri), indi gli abitati della nostra contemporaneità (articolo intero)

Share |

 
 

Commenti
N° 2224 - giuseppe ha scritto::
Gen-’19
08

SCOPERTO NUOVO PIANETA,DISTANTE 53 ANNI LUCE E' stato scoperto un piccolo Nettuno,ossia un pianeta che somiglia all'otta- vo del sistema solare, ma è un po' piùpiccolo e ruota molto vicino a unastella brillante quasi come Sole e di- stante 53 anni luce.Lo ha individuato il nuovo cacciatoredi pianeti della Nasa, Tess (TransitingExoplanet Survey Satellite). Il pianetaè stato chiamato HD 21749b, si trovanella costellazione del Reticolo e haun diametro 3 volte più grande di quel- llo della Terra. E' inadatto alla vita,ha una temperatura di circa 150 gradi e -come molti pianeti gassosi che ruotanovicino alla loro stella-ruota molto ve- locemente: un anno dura 36 giorni. Fonte RAI
N° 2230 - giuseppe ha scritto::
Gen-’19
08

EVENTI PRATO 12-13 GENNAIO “Corso di archeologia sperimentale sulla Preistoria con Alfio Tomaselli” Corso rivolto ad archeologi, studenti, insegnanti, operatori museali, guide archeologiche, naturalistiche, ambientali o turistiche, operatori culturali, praticanti survival o semplici appassionati Prato – 12 e 13 gennaio 2019 / 13 e 14 aprile 2019 Info: Tel. 340.5488956 info@archeologiasperimentale.it www.archeologiasperimentale.it Fonte Archeologia Viva
N° 2233 - giuseppe ha scritto::
Gen-’19
17

UN GERMOGLIO DI COTONE SU LATO NASCOSTO LUNA E' cinese la prima forma di vita lunare: un seme di cotone è germogliato a bordo della sonda Chang'e-4, allunata nei giorni scorsi sulla parte nascosta del nostro satellite. Sulla sonda è allestita una minibiosfe- ra che contiene acqua, aria e sostanze nutrienti: il seme di cotone è stato il primo a reagire all'ambiente, mentre si attende la schiusa di alcune uova di moscerino. Entusiasmo nel mondo scientifico e dal- la Cina la possibile intenzione di cre- are sulla Luna una base umana permanen- te, con coltivazioni autonome e instal- lazioni realizzate con stampa in 3D. Fonte RAI
Stampa tutti i commenti
Pagina precedente Prossima pagina
Spiacenti, ma solo gli utenti registrati possono pubblicare dei commenti
Non sei ancora registrato?
La registrazione è gratuita e necessita solo di qualche minuto.
Per altre informazioni cliccate qui -Password dimenticata? cliccate qui.





Sito ufficiale. Tutti i diritti sono riservati. Tutto il materiale puo essere utilizzato specificandone la fonte di prevenienza.

Per contatti : info@cuoresannita.it